Questo tipo di uscita si può considerare come la prima vera prova generale di "mototurismo" , nella sua brevità racchiude infatti i tratti caratteristici più importanti di questa filosofia senza la pressione psicologica classica del viaggio impegnativo verso mete lontane consentendo inoltre di mettere a frutto le esperienze maturate durante le uscite giornaliere, permette infine di verificare la nostre capacità ed esigenze di viaggiatore sulle lunghe percorrenze e relativamente alle distanze percorribili senza stress in un giorno.

La migliore progettazione di questo tipo di viaggio prevede la partenza nella serata del venerdì precedente l'effettivo fine settimana per permettere un primo avvicinamento alla zona da esplorare, così facendo infatti si evitano partenze troppo mattiniere nella giornata del sabato che potrebbero condizionare negativamente il viaggio e contemporaneamente ci si può allontanare dalle regioni meglio conosciute e percorribili durante le uscite giornaliere.

Occorre quindi utilizzare un percorso veloce che ci porti fino a destinazione non dimenticando un importante fattore, questo "bonus" chilometrico non sarà disponibile allo stesso modo per il viaggio di rientro solitamente effettuato di domenica ( giornata da dedicare al turismo da non sacrificare per un affannoso viaggio di rientro), non sottovalutiamo quindi le distanze chilometriche percorse che progressivamente ci separeranno dal luogo di partenza e di ritorno.

Occorre quindi procedere con la identificazione del luogo di pernottamento come punto di arrivo della prima parte del viaggio (trasferimento del venerdì) e quello invece seconda (notte del sabato) , utilizzare come campo base la stessa struttura per le due notti limita notevolmente il potenziale esplorativo.

Normalmente non e' necessario procedere con la prenotazione preventiva della struttura se si procede alla esplorazione di zone poco battute dal turismo di massa, o almeno non quella del sabato spesso non perfettamente identificabile e variabile in funzione del tragitto che andremo a percorrere, ma può essere utile anche psicologicamente evitare anche il più minimo rischio prenotando invece la notte del venerdì, in questo caso infatti trovarsi a tarda notte alla ricerca disperata di un letto potrebbe non risultare molto edificante.

Raggiungeremo il luogo del primo pernottamento a sera per rilassarsi con una doccia e prepararsi per la cena e relativa passeggiata nei dintorni se avremo avuto l' accortezza ( o la possibilità) di alloggiare nelle immediate vicinanze di rilevanti attrattive turistiche, il piccolo borgo medievale poco conosciuto rappresenta la meta ideale.

Poco pratico in questo tipo di uscita l'utilizzo della tenda, meglio servirsi di strutture come B&B o affittacamere ma anche piccoli alberghi, che, soprattutto nelle zone poco conosciute turisticamente, spesso risultano particolarmente economiche.

La ricerca di zone poco considerate dal turismo (ma non per questo meno interessanti, anzi) spesso riserva piacevoli sorprese, anche in questo caso esistono, oltre all'istinto che matureremo con il passare del tempo e dei chilometri delle guide specifiche che segnalano le strutture ricettive per categoria, dai B&B agli agriturismo alle locande, troverete una loro veloce recensione nella sezione

CARTINE & PUBBLICAZIONI

Nel caso in cui la giornata del sabato non lasci molto spazio alla improvvisazione e il luogo del pernottamento siano ben identificato occorre procedere alla pianificazione di un itinerario diretto verso la meta da utilizzarsi nel caso in cui le nostre risorse siano state sopravvalutate e la stanchezza mista a nervosismo cerchi di prendere il sopravvento, consigliabile quindi prevedere mete non lontanissime tra di loro ma che consentano un emozionante percorso tortuoso condensabile in ogni momento nella statale o autostrada che li collega direttamente in funzione del tempo a disposizione.

Precauzione evidentemente superflua se ben consci del proprio potenziale o della capacità di superare senza difficoltà momenti difficili o se la giornata non e' stata in alcun modo pianificata ma lasciata tutta alla improvvisazione

Nella uscite per il fine settimana e' consigliabile adottare un equipaggiamento leggero che non appesantisca in modo determinante il veicolo soprattutto se si viaggia in coppia, infatti non avremo modo, di scaricare la moto ed utilizzarla senza bagagli se i due pernottamenti non sono nella stessa struttura..........................................

 

 IN PROGRESSIVO CORSO DI AMPLIAMENTO