L'abbigliamento standard e' composto essenzialmente da quelle protezioni, obbligatorie o meno, in grado di ridurre i rischi fisici in caso di caduta ed impatto, stiamo parlando principalmente di casco e paraschiena dato che le altre tipologie di protezione si trovano integrate negli indumenti che  analizzeremo nelle successive sezioni.

 

CASCO

 

Il casco che serve a proteggere la testa in caso di incidente e' un elemento importantissimo del nostro abbigliamento e, dato che la legge ne obbliga l'utilizzo, cerchiamo di utilizzare una tipologia che offra le migliori caratteristiche di protezione senza cadere nella tentazione dei prodotti a bassissimo costo, spesso con omologazioni poco chiare e di estrema fragilità. Troverete di sicuro sul web tutte le informazioni necessarie al riconoscimento degli standard omologativi ed alla tipologia di materiale da preferire per l'acquisto del casco redatte da chi e' sicuramente più competente di me, ricordate comunque che il casco serve a proteggere la vostra testa e' obbligatorio e che cadere a 50km/h con uno scooter o con una supersportiva e' la stessa cosa, non risparmiate nell'acquisto!!!!

Le tipologie di casco disponibili sul mercato sono essenzialmente tre: Jet, Modulari ed Integrali.

 

JET MODULARE MODULARE INTEGRALE

Air Naked Face

Casco jet dotato di prese di aerazione con protezione metallica

 SV 55

Modulare

Caschi integrali Nolan

 N102

Modulare

Non fa parte del nostro abbigliamento

 

la tipologia jet e' quella che offre il minor standard protettivo e non dovrebbe essere utilizzata per nessun tipo di veicolo a due ruote, e' ovvio che nell'ambito dei decreti legislativi ognuno di noi e' libero di decidere come meglio crede ma con la consapevolezza di ciò che la nostra scelta potrebbe comportare. La seconda tipologia in esame (da noi preferita) e' quella dei caschi modulari, oggetti che offrono un buono standard protettivo se omologati integrali quando chiusi, il meccanismo di apertura della mentoniera aperta si dovrebbe utilizzare solo a veicolo fermo ma e' piacevole farlo anche a basse velocità consapevoli, come già detto, dei rischi che questa azione comporta . A fronte di queste caratteristiche oppongono un peso ed una rumorosità interna più elevata rispetto ad un integrale. Il casco integrale infine offre il massimo standard di sicurezza, di silenziosità e di peso a fronte di una minore comodità di utilizzo soprattutto nei mesi estivi.

A voi la scelta!!!

 

Segnalo questo interessante accessorio prodotto dalla Tucano che rende più confortevole indossare il casco:

 

 

Il sottocasco in vimini evita il contatto diretto con l'imbottitura del casco, permette di creare delle intercapedini di aria e elimina l'effetto elettrostatico sui capelli, vi garantisco il risultato, i capelli saranno meno stressati e meno "appiattiti" dalla permanenza all'interno del casco.

http://www.tucanourbano.it/it/f_accessori.htm

 

 

 

PARASCHIENA

 

Importante accessorio che non può mancare nella dotazione di un mototurista, questo prodotto svolge infatti due importanti funzioni.
La sua funzione fondamentale consiste nel proteggere la schiena dagli urti in caso di caduta ma le sua caratteristiche costruttive consentono anche di sostenere, aiutandola nel naturale compito, la colonna vertebrale, così facendo e' possibile aumentare di molto la resistenza in sella prima che il fastidioso dolore ci costringa a fermarci, soprattutto sui mezzi con impostazione di guida enduristica che risultano i maggiori imputati per lo stress della colonna vertebrale. Vari i modelli disponibili sul mercato, da privilegiare comunque quelli integrali che proteggono per tutta la lunghezza della spina dorsale, alcuni giubbotti di ultima generazione ne prevedono l'alloggiamento in tasche dedicate ma in questo caso viene meno il sostegno verticale pur mantenendo inalterata la funzione protettiva.
Verificate la imprescindibile possibilità di asportare per lavaggio la parte a contatto con la schiena, in estate questa operazione può risultare spesso necessaria. Questo accessorio e' quindi secondario in ordine di importanza solo al casco in quanto previene pericolose lesioni alla colonna vertebrale in caso di caduta, lesioni che spesso causano irrimediabili paralisi, non dimenticate infine che la sua funzione portante permette di aumentare in modo esponenziale la resistenza all'affaticamento nei lunghi viaggi,  per esperienza diretta vi posso assicurare che una volta indossato e provato non e' più possibile farne a meno.

 

 

ANTIPIOGGIA

 

Nonostante la ormai quasi totale diffusione delle membrane antipioggia integrate nei giubbotti uno specifico capo di abbigliamento antipioggia resta indispensabile,

oltre alla ovvia evenienza di utilizzo in soccorso di un abbigliamento non equipaggiato con membrane tecniche occorre non sopravvalutare le pur ottime caratteristiche di queste moderne barriere contro le inclemenze del tempo, se e' vero infatti che una membrana tecnica e' in grado di resistere senza problemi ad un acquazzone estivo la stessa cosa non e' così scontata nel caso in cui si debba affrontare un viaggio di ore ed ore sotto la pressione di una pioggia battente, in casi così estremi infatti anche le più moderne membrane potrebbero entrare in crisi.

In un lungo viaggio magari invernale non è assolutamente auspicabile l'ingresso di fredda acqua all'interno delle barriere adottate, il viaggio appena sopportabile potrebbe diventare una lunga agonia, meglio quindi, in questi casi, indossare una ulteriore protezione contro la pioggia in tessuto sintetico impermeabilizzato e cuciture nastrate

 

 

TUTA COPRISCARPE

 

 

 

 

 

IMPORTANTE

 

Le citazioni fotografiche, dove non diversamente segnalato,  si riferiscono ai prodotti da noi attualmente utilizzati, le citazioni sono puramente indicative e servono a fare comprendere la tipologia di prodotto e a indurre una ricerca personalizzata

 

Quello che troverete all'interno del sito e' solo una descrizione delle nostre esperienze e non vuole essere di insegnamento

o di stimolo a nessuno, pertanto gli autori non si assumono responsabilità alcuna per eventuali danni o

problematiche derivate dall'osservanza di quanto scritto.

 

 

Hit Counter