AREZZO E PROVINCIA

Ricetta di Luca "Psound" (Marche)

 


Il sugo alla cacciatora normalmente viene abbinato a piatti di pollo, coniglio o cacciagione.
Ma quando si ha poco tempo, attendendo che l'acqua della pasta inizi a bollire, si pu˛ preparare anche per condire un primo piatto.
Secondo me i rigatoni si addicono bene, non sarebbero male neanche delle orecchiette pugliesi o dei fusilli napoletani.



Ingredienti per 4 persone:
400 gr di rigatoni
500 ml di polpa di pomodoro
1 cipolla grande
1 peperoncino
1 ramoscello di rosmarino
4 foglie di salvia
3 cucchiai d'olio e.v. oliva
1 bicchiere di vino bianco
q.b. sale grosso e fino
q.b. pepe
 


intanto mettiamo a bollire l'acqua per la pasta. Salandola dopo l'inizio della bollitura impiegheremo meno tempo.
In una padella antiaderente mettiamo a scaldare l'olio
Laviamo la salvia e gli aghi di rosmarino e tritiamoli con il peperoncino molto finemente. Amalgamiamoli con un cucchiaio di sale grosso e versiamo nell'olio. Lasciamo rosolare a fuoco medio.
Tagliamo la cipolla a pezzettoni e buttiamola nell'olio. Alzare la fiamma e sfumare con il vino bianco. Agitare la pentola mentre l'olio fa delle bolle. Sfumato in vino, abbassiamo in fuoco e aggiungiamo la polpa di pomodoro. Copriamo e Lasciamo cuocere a fuoco medio (il pomodoro deve sobbollire pi¨ velocemente rispetto a un tradizionale rag¨).
Quando buttiamo la pasta aggiustiamo di sale il sugo, ricordando il sale grosso giÓ utilizzato e aggiungere una spolverata di pepe. Amalgamare e proseguire la cottura a fuoco medio.
Scoliamo la pasta al dente, saltiamola due minuti nel sugo a fuoco alto e serviamo.

A me piace senza formaggio, ma sono gusti.