Itinerari Toscana - Il Chianti: Da Monterinaldi a Panzano

 

 

 

La luce del sole che filtra dalle persiane mi sveglia improvvisamente, dopo i festeggiamenti della sera prima mi sento veramente uno straccio, sono appena le 9.30, la voglia di riaddormentarsi e' troppo forte.............. ma...il sole???? Una giornata stupenda, il cielo senza una nuvola e' di un azzurro meraviglioso e il sole scalda come in una giornata di inizio primavera, mi preparo in fretta, un caffe' concentratissimo ricaccia indietro la nausea che mi ricorda la data, 1 gennaio 2004, il primo giorno dell'anno, e devo dire che come inizio non c'e' proprio male, postumi da sbornia a parte!

Partenza, direttrice classica e quasi scontata, Chianti, ma con qualche nuova variante da percorrere e nuove deviazioni, in una calma e rilassante giornata mototuristica.

       

Da Radda in Chianti prendo la verso Firenze andando ad incrociare la SS 222, ma qualche km prima dell'immissione sulla stessa strada un cartello e la strada sterrata che indica destano la mia curiosita', cosi' cedo all'istinto e salgo per la compatta strada bianca appena umida.

La curiosita' premiata, un grazioso e piccolo borgo medievale appare davanti ai miei occhi,e come appurero' durante la mia visita, perfettamente restaurato.

IL CASTELLO DI MONTERINALDI

           

           

            

 

           

 

       

 

Termino la visita al borgo e riparto quasi con dispiacere, il posto immerso nel sole e avvolto nel silenzio rilassava l'anima!

Continuo il mio viaggio, in mezzo a queste colline che non cessano mai di mostrarmi la loro bellezza, ogni volta scopro nuovi piccoli particolari e luoghi magici da visitare.

 

           

 

Dalla strada , all'orizzonte in questa limpida giornata, si possono vedere i monti dell' Appennino ammantati di neve.

La ormai piu' che familiare statale mi conduce fino a Panzano dove mi fermo brevemente per ammirare il borgo silenzioso in questo particolare giorno dell'anno

 

PANZANO IN CHIANTI

 

           

 

           

 

 

       

           

Dal Centro di Panzano lascio la 222 e prendo per Mercatale V.P., dopo alcuni km e nuove bellezze da vedere giro ancora a destra verso Montefioralle e Greve in Chianti

MONTEFIORALLE

 

Da Greve poi riprendo la 222 fino a Firenze, da li dopo un breve giro tra le sue strade finalmente tranquille, riparto verso casa, ad andatura tranquilla, cercando di assaporare ogni istante di questa favolosa giornata che purtroppo volge al termine, ma che non finisce prima dell'immancabile tramonto, e del calare delle ombre della sera che mi riportano bruscamente alla realta' visto che il freddo mi costringe ad abbassare la visiera del casco per la prima volta nell'arco della giornata.

Gabriele "FREEVAX" Cagiva Navigator 1000